5 paure e miti sul cucito da sfatare!

by Ladulsatina

Quando parlo con le mie amiche o con persone che conosco del fatto che mi cucio da sola i miei vestiti, mi accorgo che spesso il cucito viene considerato un hobby strano, affascinante e un po’ fuori dalle righe. Alcune avrebbero la curiosità o il piacere di iniziare, ma sono bloccate da una serie di motivazioni che non fanno scattare la scintilla e dire: “Ok, ci provo anch’io!”.

Questo post è dedicato a chi vorrebbe iniziare ma non trova il coraggio o la voglia di farlo. Ecco alcune paure comuni e i relativi miti sul cucito che mi sento di sfatare:

  • È troppo difficile

Cucire non è difficile! Certo ci sono progetti più complessi, come per esempio cucire una giacca o una camicia, ma ci sono anche moltissimi capi semplici e veloci da realizzare, che chiunque può fare sin da subito. Ogni cosa che non si conosce appare complessa all’inizio, ma vi posso assicurare che una volta presa un po’ di dimestichezza vi sembrerà tutto molto più semplice e vi chiederete perché non ci avete provato prima. Io stessa me lo chiedo sempre!

Vi basta avere una macchina per cucire (le nostre mamme o le nostre nonne saranno sicuramente ben felici di farci fare un po’ di pratica con la loro; in alternativa potete rivolgervi a un negozio specializzato che vi saprà consigliare), un kit base (quello dell’Ikea va benissimo! Ce l’ho da parecchio tempo e contiene tutto il necessario per partire), un progetto (possibilmente semplice, almeno all’inizio!) e tanta voglia di imparare.

Su internet trovate qualsiasi genere di tutorial, anche per capire come si accende e si utilizza la macchina per cucire (date un’occhiata al blog Tilly and the Buttons, ho usato anch’io questi tutorial per iniziare). Se non ve la sentite di imparare da sole, potete frequentare invece un breve corso di cucito.

In ogni caso, se siete riusciti ad utilizzare gli elettrodomestici che avete a casa, una macchina fotografica, uno smarthphone, potete imparare tranquillamente ad utilizzare anche una macchina per cucire!

  • Non sono portata

Moltissime amiche mi dicono di non essere portate con i lavori manuali. In realtà è tutta una questione di quanto velocemente si riesce ad avere un minimo di manualità senza scoraggiarsi.

Chi è più abituata a fare lavoretti a mano sicuramente impiegherà meno tempo a raggiungere una certa dimestichezza, ma tutti ce la possono fare (ricordiamoci che le nostre nonne sapevano tutte cucire)! È una questione di pratica e allenamento…dipende solo da quanta voglia si ha di imparare e da quanto tempo ci si vuole dedicare.

  • Non ho tempo

E qui passiamo al problema principale: non ho tempo! Ormai organizzare le nostre vite per incastrare tutti gli impegni e gli affetti è un casino, figuriamoci trovare del tempo per un nuovo hobby. Anche per me è lo stesso!

Però vi assicuro che è un’attività che non richiede necessariamente troppo tempo, ma solo un pizzico di organizzazione. Non è necessario sfornare vestiti ogni settimana, ci si può dedicare ogni tanto anche solo una o due orette la sera (il tempo di un film per esempio) e imparare pian piano. Per realizzare il mio primo vestito da autodidatta ci ho messo due mesi, ritagliandomi qualche oretta in settimana la sera tardi. Basta non avere fretta! Niente si impara da un giorno all’altro.

  • I vestiti acquistati in negozio sono più belli/Non sarei in grado di creare dei bei vestiti

Se pensate che i vestiti nei negozi siano più belli di quelli che potete realizzare con le vostre mani, vi sbagliate di grosso! Quando imparerete a cucire presterete più attenzione ai tessuti, alla vestibilità e alle cuciture dei capi in negozio e vi accorgerete che non è tutto oro quel che luccica. Imparerete a riconoscere i capi ben fatti da quelli che non vale la pena acquistare.

Inoltre con un po’ di pratica e gli strumenti giusti inizierete a realizzare dei vestiti che non hanno nulla da invidiare a molti di quelli che trovate nelle vetrine. Potrete scegliere il modello che più vi valorizza e soprattutto il tessuto che più vi piace.

Senza contare la soddisfazione di indossare un vestito creato con le proprie mani. Insomma vale la pena farci un pensiero, anche solo per educarci a uno shopping più selettivo e a riconoscere il bello.

  • Il cucito è un hobby vecchio

Se pensate al cucito, vi viene in mente una nonna che cuce vestiti, tende o tovaglie vecchio stile. In realtà il cucito è ormai lontanissimo da questo stereotipo ed è diventato un hobby di tendenza.

Moltissime ragazze da ogni parte del mondo hanno abbracciato la filosofia del DIY (Do it Yourself) anche nella moda. Online è presente una vastissima community di blogger e di appassionate che postano le proprie creazioni e si confrontano, si supportano, fanno amicizia.

Potete trarre molte ispirazioni dallo stile di ragazze che hanno imparato a cucire e ormai hanno un intero guardaroba di capi fatti a mano da loro stesse.

Senza contare i siti che propongono cartamodelli di designer indipendenti e tessuti con grafiche bellissime.

Insomma le ispirazioni si trovano anche nel mondo del cucito e del DIY, non solo nei blog di moda (se non ci credete date un occhio ai blog di cucito che seguo, ne trovate una piccola selezione nell’elenco nella colonna di destra).

Se avete quindi voglia di provarci, buttatevi! A mio parere il segreto per imparare a cucire i propri vestiti è semplicemente essere curiosi, avere voglia di sperimentare e, soprattutto, divertirsi!

Ladulsatina: 5 paure e miti da sfatare sul cucito

Ph. Filippo Sironi

You may also like

10 comments

Sasha 7 Ottobre 2015 - 15:38

Bravissima Martina … ottimo post … mi viene quasi quasi stamparlo e distribuirlo a tutte le persone che a Abilmente mi chiederanno perché cucire vestiti!
xx
Sasha

Reply
Sewing princess 7 Ottobre 2015 - 15:48

Sono d’accordo con Sasha! Ottimo post…. Anche se forse quelli che trovano tante scuse non sono veramente interessate 😉

Reply
LaDulsaTina 7 Ottobre 2015 - 16:58

Hai perfettamente ragione, Silvia! 🙂 Chi vuole provarci non si pone troppi problemi. Ho trovato però interessante che l’idea del cucito che ha chi non cuce è fondamentalmente questa: difficile, solo per chi ci è portato e troppo impegnativo. Ed è l’opinione che hanno tutte le persone con cui ho parlato. Ho scritto il post anche per farci sembrare meno aliene 😉

Reply
LaDulsaTina 7 Ottobre 2015 - 17:10

Grazie Sasha! 😉 “perchè cucire i vestiti” è una domanda a cui non è per niente semplice rispondere…

Reply
Cucicucicoo: Ecological Living 7 Ottobre 2015 - 22:41

Ottimo post, Martina! Ho sentito tutte queste cose più volte, e hai dato delle ottime risposte! 🙂 Lisa

Reply
LaDulsaTina 9 Ottobre 2015 - 15:33

Grazie mille Lisa!! 🙂 sono proprio le paure più comuni…

Reply
Patrizia 9 Ottobre 2015 - 6:52

Non capisco perché non accetta la mia mail nell’iscrizione… :-/

Reply
LaDulsaTina 9 Ottobre 2015 - 15:32

Ciao Patrizia, il tuo commento è online quindi la tua mail è stata accettata 🙂

Reply
Caterina 15 Febbraio 2016 - 11:14

Ciao mi chiamo Caterina,
amo cucire lo faccio da quando avevo 15 anni ora ne ho 35……

Reply
LaDulsaTina 24 Febbraio 2016 - 23:07

Bellissimo, brava! Io ho scoperto che amo cucire un po’ tardi ma sto recuperando il tempo perduto 😉

Reply

Rispondi a Patrizia Cancel Reply