STORIE DI CUCITO: intervista a Selene | Un punto alla volta

by Ladulsatina
Un punto alla volta - Selene Verdoglia - foto profilo

Tra gli obiettivi per il 2022 ridare vita a questo blog era in cima alla lista. Oltre ad averlo rinnovato graficamente, ho studiato alcune rubriche mensili che spero vi possa far piacere leggere, che si alterneranno per la prima volta all’archivio dei capi che mi cucio e che pubblico dal 2014 su questo blog.

Tra queste c’è la rubrica STORIE DI CUCITO, a cui tengo moltissimo e che sto organizzando da mesi. Dodici storie, un’intervista al mese per raccontare esperienze di cucito positive e moderne, ispirare nuove persone nell’imparare a cucirsi i propri abiti e far conoscere la realtà di cucito italiana.

La prima storia è quella di Selene Verdoglia aka Un punto alla volta. Selene ha iniziato a cucirsi i vestiti nel 2017 da autodidatta, ha un canale YouTube con 70.000 iscritti e ha trasformato da un anno la sua passione in lavoro, aprendo lo shop unpuntoallavolta.it, in cui potete trovare tanti strumenti, tessuti, cartamodelli e articoli di merceria.

Ecco la sua intervista!


Ciao, presentati!

Ciao a tutti! Mi chiamo Selene Verdoglia, classe ’90. Cucio da autodidatta e, da diversi anni, condivido sul mio canale YouTube video tutorial di cucito per principianti. L’anno scorso ho aperto il mio shop online www.unpuntoallavolta.it, pensato per chi sta iniziando a cucire e vuole acquistare facilmente stoffe e accessori. 

Un punto alla volta - Selene Verdoglia - foto profilo
Selene indossa un top in cotone plumetis che si è cucita.

Come, quando e perché hai iniziato a cucire? 

Ho iniziato ad approcciarmi a questo mondo, ancora prima di iniziare a cucire. 

Nel 2016 ero alla ricerca di nuovi interessi e passioni, così ho cominciato a guardare un sacco di video tutorial di ragazze straniere e mi sono detta “è il momento di imparare a cucire!”.

Avrei voluto farlo sin da ragazzina, ma all’epoca non avevo i mezzi necessari. Nel 2017 ho ricevuto la mia prima macchina da cucire come regalo di Natale e da lì è iniziato tutto.

Qual è il primo capo che hai cucito? Com’è andata?

Il primissimo esperimento con la macchina da cucire è stata una maglia: ho provato a clonare un top molto semplice che avevo (praticamente un rettangolo). 

Ho utilizzato dei ritagli di stoffa che avevo a casa, ma uno dei due era troppo piccolo per tagliare in un solo pezzo il fronte della maglia, così ho sovrapposto due pezzi di stoffa per tagliare contemporaneamente le due parti che poi avrei cucito nel mezzo: ho posizionato sopra la mia maglia originale piegata a metà e tagliato intorno per riprodurre la forma. Ma, tolta la maglia, ho scoperto di aver tagliato due parti uguali di tessuto e non due parti speculari! Ovviamente la stampa del tessuto era solo al dritto della stoffa… 

E vabbè, sbagliando si impara!

Qual è il capo che hai cucito a cui sei più legata? Perchè?

In assoluto la gonna con elastico: è stato il mio primo progetto riuscito, il primo video tutorial sul canale e il primo workshop ad Abilmente. È un progetto semplice, davvero adatto a tutti, che dà un sacco di soddisfazione.

Un punto alla volta - Selene Verdoglia - Gonna Elastico
Selene e la sua gonna con elastico. Trovate il tutorial per realizzarla nel suo canale YouTube.

E il capo più difficile che hai cucito? Perché è stato difficile?

Così su due piedi mi viene in mente un abito in maglina. Il progetto era molto semplice, senza cartamodello, ma il tessuto l’ho odiato dal primo momento che l’ho toccato! Inoltre, all’epoca ero davvero tanto inesperta e nella scatola del cucito non avevo neanche un ago adatto a quel tipo di tessuto. Se solo avessi avuto un ago stretch o jersey, sarebbe stato più semplice e mi sarei arrabbiata meno…

Quando e dove cuci?

Calcola che ogni volta che cucio, sto girando un video tutorail! Quindi preferisco decisamente cucire di giorno. È capitato che dovessi cucire anche la sera, ma mi scoccia troppo far rumore, per paura di disturbare i vicini di casa! 

Ormai il cucito è il mio lavoro, quindi non sono più obbligata a cucire solo nel weekend e finalmente ho una stanza intera dedicata al cucito, anche se ammetto che lo spazio non è mai abbastanza…

Quante e quali macchine hai? 

Ho conservato ancora la mia prima macchina da cucire, una Singer Talent, ancora valida e consigliatissima per chi inizia e vuole spendere poco. 

Per i miei video tutorial però utilizzo la Juki DX7, una macchina elettronica molto completa e accessoriata, ma ammetto di non aver ancora provato tutte le sue funzioni.

Ho anche la taglia e cuci (Juki MO4S), acquistata anni fa per dare ai capi che cucio un aspetto più professionale. Per tanto tempo l’ho snobbata e lasciata un po’ da parte, ma da quando ho seguito il corso di Cucito Espresso sulla taglia e cuci, è diventata un mai-più-senza e la uso super volentieri!

Per ora non sento la necessità di avere altre tipologie di macchine.

Selene Verdoglia - T-shirt a tagliacuci - un punto alla volta
La T-shirt che Selene ha cucito durante il corso Impara a usare la tagliacuci e cuci la t-shirt su cucitoespresso.it

Scegli prima il tessuto o il cartamodello? Cartamodelli in taglie o disegni tu i tuoi capi? 

Dipende: se il tessuto mi piace tantissimo e so che ci verrebbe bene un certo tipo di capo, intanto seleziono il tessuto e poi scelgo il cartamodello adatto. Viceversa, se trovo un cartamodello che mi piace molto e voglio cucire, mi metto subito alla ricerca del tessuto.

Per ora cucio solo cartamodelli in taglie, ma mi piacerebbe molto imparare a disegnarne di miei. Chissà, magari in futuro!

L’errore di cucito più clamoroso e la lezione che hai imparato?

Un errore che continuo a fare (non sempre, ma succede ancora): invertire le abbottonature! Non è la fine del mondo, ma ogni volta che succede mi faccio una risata e mi dico che la prossima volta starò più attenta…

Cuci solo per te o anche per altri?

Cucio principalmente per me, ma mia sorella continua a mandarmi foto di progetto che “potremmo fare”, per lei e per mia nipote. Magari prima o poi uscirà anche qualche tutorial per bimbi, i nipoti su cui allenarmi non mancano!

In cosa il cucito ti ha cambiato la vita?

Tutto. Vorrei poter essere più specifica, ma questa passione ha letteralmente stravolto la mia vita: mi ha fatto trovare il coraggio di prendere una posizione e mi ha dato degli obiettivi da raggiungere. 

In concreto, negli ultimi anni ho deciso di lasciare il mio lavoro da dipendente, per il quale ho studiato e faticato tanto, e aprire il mio shop online. Mi sono ritrasferita vicino alla mia famiglia e ce la sto mettendo tutta per dare un senso a questa grande passione. 

Un punto alla volta - Selene Verdoglia ad Abilmente 2021
Selene e il suo shop Un Punto alla Volta ad Abilmente Vicenza 2021.

Da quando cuci è cambiato il tuo modo di fare acquisti/shopping? Se sì come?

Si, è cambiato molto: sin da subito ho cominciato a far caso a come sono cuciti i capi che troviamo nei negozi e ho scartato tantissimi acquisti. 

Sto molto attenta anche ai tessuti e cerco di evitare, per quanto possibile, quelli sintetici, specialmente per capi a contatto con la pelle che userei “tutti i giorni”. Ormai quando entro in un negozio, la prima cosa che faccio è toccare i tessuti e provare ad indovinare la composizione…e sono molto fiera di me, perché indovino quasi sempre!

Acquisto pochi capi e solitamente solo cose che penso di non saper fare da sola (al momento intimo, jeans e maglioni).

Un libro di cucito che ci consigli di leggere?

Qui mi trovi impreparata, perché ho diversi libri di cucito, ma tutti da sfogliare e consultare eventualmente nei momenti di necessità. Non c’è un libro in particolare che mi sento di suggerire, sono più una persona da video (forse si è capito… 😊)

Che consiglio/consigli daresti a chi vuole iniziare a cucire?

Buttati! Mi scrivono tantissime persone che vorrebbero iniziare a cucire, ma hanno paura di non essere capaci. L’unica cosa è buttarsi e provare a cucire qualcosa. Mal che vada bisognerà scucire. 

C’è una prima volta per tutto e nessuno ci giudicherà se il nostro primo lavoro non sarà perfetto. L’importante è che piaccia a noi e che, nel cucirlo, abbiamo vissuto un momento di svago e serenità! Per diventare esperti c’è sempre tempo!

Selene Verdoglia - Un punto alla volta - gonna con elastico
Selene e una gonna con elastico che si è cucita.
Sul suo canale YouTube trovate il tutorial, sul suo shop i tessuti e gli strumenti per realizzarla.

Qual è il tuo prossimo progetto di cucito?

Nell’ultimo periodo, sto cercando progetti che mi mettano alla prova: amo i modelli semplici e veloci da fare, ma voglio anche imparare nuove tecniche e completare il mio guardaroba fai-da-te. 

Per tutti questi motivi, ho in programma di cucire un paio di jeans (uno dei capi più utili in assoluto), ma vorrei buttarmi anche su un cappotto. Sarà impegnativo, ma desidero cucirlo da un sacco di tempo. Vedremo come andrà!

Grazie Selene!


Trovate Selene su:

You may also like

Leave a Comment